per le mostre e l'arte in collaborazione con www.arte-argomenti.org

mercoledì 4 maggio 2011

Roma e le vie consolari

Per iniziativa dell'associazione Civita con la collaborazione di alcuni enti, è prossimo al via un progetto di valorizzazione culturale e turistica intitolato "Tesori in un palmo di mano. Luoghi da scoprire lungo le Vie Consolari romane".
Nel dettaglio si tratta di una dozzina di itinerari per i quali detta associazione ha censito oltre 180 beni, tra centri abitati, beni storico-artistici, beni archeologici e beni paesaggistici. Le Vie Consolari censite su cui si sono definiti i 12 itinerari culturali e turistici sono: Flaminia, Cassia, Claudia Braccianese, Aurelia, Portuense, Salaria, Ardeatina, Appia, Latina, Prenestina, Tiburtina, Nomentana, Severiana.
Come ricordato dall'ufficio stampa di Civita, il progetto Tesori in un palmo di mano rappresenta un invito al “viaggiare lento”, al “vivere” la cultura con attenzione, curiosità e gusto dell’esplorazione. Per l'occasione da qualche giorno è disponibile anche un web intitolato: "Tesori intorno a Roma".



Fra i tanti luoghi inseriti nel progetto: Albano Laziale, Anzio, Ardea (foto sopra), Ariccia, Capena e così molto continuando per ordine alfabetico. Fino ovviamente a Zagarolo...
°°
Insomma Roma va percepita anche nel suo contesto geografico e storico. Ed un pò bisogna muoversi.
Magari si può capitare alla periferia di Roma in occasione di qualche convegno o di un congresso e quindi, in diversi casi, può risultare utile un hotel per meeting che consenta tante cose. A parte il centro storico di Roma, ad esempio meriterebbero Villa Adriana sulla Tiburtina e poi il complesso di Sant'Agnese e Santa Costanza sulla via Nomentana. Anche l'organizzatore di una qualsiasi convention per la scelta di un hotel non deve badare ai soliti luoghi comuni.

Nessun commento:

Posta un commento